Amministrazione trasparente

Presentazione


Trasparenza


AttivitÓ e Progetti


Servizi On Line


Spazio Studenti


Strumenti


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 8
Fine colonna 1
 

 
 
 
 
Pubblicato il calendario dei COLLOQUI per il Secondo Quadrimestre
 
 
 
ciclo conferenze a.s. 2014/15
 
 
Si comunicano le seguenti variazioni del calendario delle Conferenze del 14 e 21 aprile 2015:

Ø Martedì 14 Aprile 2015Le parole astratte. Qualche esempio e qualche appunto di storia linguistica italiana”  Paolo Trovato (Università di Ferrara).

   L’incontro si terrà presso l’Aula Magna del Liceo Classico in Via Rossini, 39 e non    all’Auditorium San Rocco.

 
 

  

 

Ø Martedì 21 Aprile 2015 Frontiere delle nanotecnologie: dal microscopio a forza atomica al DNA Origami” Paolo Mariani (Università Politecnica della Marche, Ancona). L’incontro si terrà presso Aula Magna del Liceo Classico.

 
 
 
Viaggio di Istruzione a Trieste
 
 
Nel 1908 viene inaugurato a Trieste l’ospedale psichiatrico cittadino, situato all’interno del Parco di San Giovanni. Negli anni Settanta il Parco diventa il luogo dell’innovazione e del cambiamento: è qui, infatti, che si realizza una rivoluzione di portata internazionale nel campo della psichiatria, grazie a Franco Basaglia e ai suoi collaboratori. L’ospedale e il Parco si aprono alla città: i malati sono liberi di uscire e i cittadini di entrare. Nel 1978, il Parlamento approva la legge di riforma dell'assistenza psichiatrica, L.180, nota come Legge Basaglia. La Legge 180 ha dato avvio ad un processo nazionale di superamento degli ospedali psichiatrici che alla fine degli anni novanta ha portato alla loro definitiva chiusura, con la progressiva creazione di servizi centrati sulla comunità, che permettono a chi soffre di problemi di salute mentale di condurre la propria vita in contesti sociali normali. Questa legge, che è stata la prima del suo genere a livello internazionale, ha cambiato radicalmente le modalità di cura e di assistenza in psichiatria.
Il complesso architettonico che ospitava l’Ospedale Psichiatrico di Trieste, oggi, ospita, oltre al Dipartimento di Salute Mentale, facoltà universitarie, laboratori creativi e servizi cittadini, ma rimane un luogo significativo della cultura del nostro paese: crogiuolo di tensioni, di utopie e laboratorio di culture della tolleranza. Fin dal 1987, l’OMS ha riconosciuto l’esperienza di Trieste come un punto di riferimento per un approccio innovativo nell’assistenza psichiatrica. Nel 2010, il Dipartimento di Salute Mentale di Trieste è stato riconfermato come Centro Collaboratore dell’OMS per la Salute Mentale. In 30 anni, più di 50 paesi europei e di altri continenti hanno visitato i servizi di salute mentale di Trieste, per avviare percorsi analoghi con l’assistenza tecnica di colleghi triestini. La media annuale degli ospiti in study-tour è di 1000 persone.
 
 
 
 

La Fondazione Agnelli  ha compiuto una importante indagine sulle Scuole d'Italia

Un prezioso contributo sui Licei Classici e sul Liceo Classico "Perticari" di Senigallia.

 

Il Nostro Liceo è recentemente salito agli onori della cronaca in quanto individuato come uno dei migliori licei classici della provincia di Ancona.

Questa valutazione assume un particolare significato in quanto proviene da un soggetto qualificato come la Fondazione Agnelli di Torino che ha condotto un’indagine in merito al successo scolastico nel primo anno della carriera universitaria di quasi 700mila studenti diplomatisi in Italia tra il 2009 e il 2012.

La Fondazione ha confrontato le informazioni relative ai voti conseguiti nei singoli esami e ai crediti acquisiti elaborando un indice che riassume gli aspetti qualitativi e quantitativi del percorso universitario.

Per rendere i dati omogenei si è tenuto conto di un insieme di fattori tra cui la collocazione geografica dei soggetti e la differente difficoltà dei corsi di laurea anche se la stessa Fondazione sottolinea come il confronto abbia senso solo tra scuole con lo stesso indirizzo di studio e precisa come paragonare scuole di tipo diverso possa essere fuorviante in quanto diverse offerte formative valorizzano in modo differente le potenzialità degli studenti.

Visitando il sito all’indirizzo www.eduscopio.it, lo studente potrà confrontare, per ognuno degli indirizzi (classico, scientifico, delle scienze umane, linguistico e tecnico), scuole che si trovino in uno stesso territorio.

Per quanto riguarda il Perticari si può constatare non solo la buona valutazione riportata dal Liceo Classico ma anche la posizione di eccellenza raggiunta dal Liceo delle Scienze Umane che viene indicato come il migliore in un ambito territoriale di 30 Km comprendente importanti realtà come Ancona, Jesi e Fano.

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
ORARIO DELLE LEZIONI
in vigore da lunedì 29 settembre
 
 
 
LICEO CLASSICO (dal 20 ottobre)

 
 
 
 
 
 
 
 IL NOSTRO LICEO
 
 
La nostra Scuola, il Liceo Classico, delle Scienze umane ed Economico sociale, è il polo degli studi umanistici e delle Scienze economico sociali del territorio senigalliese, del suo entroterra e anche in parte del bacino della valle del fiume Cesano.
Quando diciamo studi umanistici e scienze sociali non vogliamo alzare steccati contro altri tipi di apprendimenti: nella nostra Scuola gli studenti scelgono e ottengono risultati di chiara eccellenza anche quando si iscrivono a falcoltà scientifiche e tecniche.
Le statistiche a nostra disposizione, attraverso le quali monitoriamo le evoluzioni e gli esiti dei nostri studenti, presentano dei chiari ed incontrovertibili risultati.
Parrebbe strano, ma sappiamo, e tutti dovrebbero saperlo, che la distinzione o la separatezza tra la cosiddetta cultura umanistica e la cultura scientifica, per molti versi, è bigiotteria tardo romantica.
Se è vero come è vero che più del 90% dei grandi manager e dei quadri direttivi proviene da studi classici umanistici, dobbiamo ripensare a tutto il sistema di idee che ci viene a volte qualunquisticamente proposto.
In questa breve presentazione della nostra Scuola non si intende promuovere il complesso dialogo, che pur dovrebbe essere effettuato, intorno ai saperi e ai loro statuti epistemologici che, come è evidente per tutti, sono da ripensare e riconsiderare. Ed è proprio in questo senso che molte delle attività didattiche che vengono promosse nella nostra scuola prendono motivazione. Lo sforzo di dinamicizzare le varie discipline e renderle capaci di sviluppare reali competenze e abilità, si attua e si svolge attraverso scelte culturali e pedagogiche che i docenti progettano nel pensare e ripensare gli insegnamenti specifici che gli sono affidati.
Il mutare dei contesti socio-culturali impongono il continuo ripensamento dell'azione didattica che non può prescindere dalle esigenze di apprendimento degli studenti. Il diritto all'apprendimento fonda il riferimento più certo per ogni scelta operativa e culturale atta al miglioramento dell'azione educativa.
Il nostro Liceo attraverso un percorso di costante attenzione sta cercando di promuovere questo tipo di benessere culturale perché profondamente convinto di questo suo mandato.
Un Liceo quindi non severo, ma serio e attento ai propri studenti, alla comunità stessa e non rinchiuso dentro logiche passatiste, una Scuola costantemente proiettata verso la contemporaneità degli ultimi 2.500 anni di civiltà umana.
Siamo infatti convinti che i presupposti su cui si fondano lo Stato moderno, l'Europa, i diritti e i doveri universali, il nostro orizzonte umano e sociale, fanno riferimento a dei presupposti culturali e scientifici imprescindibili. Noi coltiviamo questi presupposti. La loro eventuale alienazione o riduzione costituirebbe non un passo indietro, ma forse la fine stessa delle nostre conquiste civili.
La flessibilità, l'intelligenza (inter legere) offrono agli studenti questi strumenti e valori che possono, come è ampiamente dimostrato,  aprire le porte di tutti i saperi.
 
                                                                                                                                                                                                                Il Preside
                                                                                                                                                                                                              (Alfio Albani)
 

 

 Breve Biografia di Giulio Perticari (sito Wikipedia)

 

 

 

 

 

 

 La scuola deve stimolare il senso critico 

di Mila Spicola (visita il link)

 

                                                                                      

nnnnnnnnnnn

 Elogio del Classico 

"Certamente vorrei un classico concepito in modo più moderno di quello ideato nel secolo scorso da Gentile (che poco aveva compreso delle scienze), dove ci fosse un poco più di matematica, e naturalmente di lingue contemporanee oltre al greco (e forse si potrebbe superare la distinzione artificiosa tra classico e scientifico), ma chi ha avuto una buona educazione classica ha sempre trovato qualcosa da fare, anche se non era quello che tutti si aspettavano in quel momento.

 Solo chi ha il respiro culturale che può essere offerto da buoni studi classici è aperto all’ideazione, all’intuizione di come andranno le cose quando oggi non lo si sa ancora.

  In altre parole, vorrei dire che chi ha fatto buoni studi classici, se non è forse capace di fare bene i mestieri esistenti, è più aperto ai mestieri di domani e forse capace di idearne alcuni.

 

 Ma certamente è una sfida. Chi ha paura del classico è meglio prenda altre strade, perché la vita è crudele e – anche se non è politicamente corretto dirlo -appartenere alle élites è rischioso e faticoso. Si può avere una vita felice a soddisfazioni anche estetiche studiando ebanisteria, e guai se non ci fosse chi lo fa".       [tratto da: U. Eco, Elogio del Classico, L'Espresso, 10 ottobre 2013]

 

 
 
 
 

 




In primo piano

OFFERTA FORMATIVA DEL LICEO PERTICARI A.S.2015-2016
OFFERTA FORMATIVA DEL LICEO PERTICARI A.S.2015-2016 - pubblicato il 24/10/2013
MODELLO DICHIARAZIONE DI RECUPERO CON STUDIO AUTONOMO
MODELLO DICHIARAZIONE DI RECUPERO CON STUDIO AUTONOMO - pubblicato il 24/10/2013

Fine colonna 2
 

Ultime notizie

RICEVIMENTO DOCENTI
Pubblicato l'orario di ricevimento settimanale dei docenti
Bussola della Trasparenza
Bussola della TrasparenzaQuesto sito web soddisfa tutti i nuovi adempimenti previsti dal Decreto Legislativo n. 33 / 2013 per le scuole

prove3
prove3

źAprile 2015
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

źAprile 2015
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930


Naviga per ...



Fine colonna 3
Torna indietro Torna su - access key T